Confindustria Avellino, focus sul “lean thinking”: fare di più con meno

122

L’aumentato livello competitivo internazionale, la situazione economica mondiale e la forte spinta all’innovazione in ottica 4.0, obbliga le aziende a migliorare le prestazioni dei loro processi organizzativi. Una risposta efficace a tale esigenza è fornita dal Lean Thinking, un approccio organizzativo gestionale orientato alla massimizzazione del valore per il cliente attraverso la progressiva riduzione ed eliminazione di tutti i possibili sprechi e l’attivazione di un processo di miglioramento continuo. Ricerche e Studi, la società di servizi di Confindustria Avellino, ha inteso proporre questo metodo collaudato alle aziende associate, organizzando un percorso formativo specialistico, presentato nel corso di un recente Webinar al quale hanno preso parte numerosi imprenditori e manager interessati al tema.

Nell’incontro, sono stati presentati gli approcci e gli strumenti che permettono una crescita di competitività nei mercati di riferimento e di redditività del business. Nel corso del webinar, oltre a dare spazio all’illustrazione dei contenuti e alla loro organizzazione in moduli, è stata data l’opportunità alle imprese partecipanti di interagire con il trainer ponendo domande e fornendo indicazioni sull’organizzazione della propria azienda in modo da orientare anche l’approccio del percorso formativo.

Il Programma del corso è articolato in maniera modulare per fornire ai partecipanti i principi generali del Lean Thinking e la specifica applicazione relativa alla produzione, alla logistica ed al lavoro di ufficio. I costi del percorso formativo, tenuto da esperti di organizzazione aziendale e Lean Management, potranno essere finanziati con i fondi interprofessionali Fondimpresa e Fondirigenti dei quali Ricerche e Studi è consulente per la gestione del finanziamento.