Confindustria Avellino, i Conciatori di Solofra tra gli espositori a Lineapelle

125

Anche quest’anno una folta e qualificata rappresentanza di concerie del Distretto di Solofra, aderenti a Confindustria Avellino, sarà presente tra gli espositori a Lineapelle in programma a Milano dal 19 al 21 febbraio 2020.

Appuntamento fieristico di grande rilevanza internazionale in cui saranno presentate le nuove proposte dei produttori di pellami, accessori, componenti e modelli per calzatura e pelletteria.

Evento che ha sempre suscitato grande interesse per tutto il comparto moda, design ma anche automotive ed arredamento.

In queste tre giornate l’area fieristica si trasformerà in un vero e proprio cantiere creativo che apre l’orizzonte alle tendenze del prossimo futuro, mettendo in vetrina le migliori proposte della continua ricerca ed innovazione di tutte le aziende della filiera, in modo da poter ispirare gli stilisti e tutti i giovani creativi, con l’obiettivo di riportare al centro il valore e l’importanza della vera pelle, materiale di origine animale, frutto di una economia circolare in quanto viene riutilizzato uno scarto dell’industria della macellazione.

Le concerie di Solofra specializzate nella concia di pellami ovi-caprini, sono pronte ad esporre i propri campionari che interpretano il cambiamento, proponendo lavorazioni che esaltano la qualità e la sostenibilità.

Grande risalto infatti verrà dato proprio alla tematica della sostenibilità, evidenziando la trasparenza ed affidabilità delle lavorazioni conciarie, dalla tracciabilità della materia prima, al rispetto delle normative.

Lineapelle non è solo fiera, nell’ambito della manifestazione ci saranno vari momenti di confronto ed anche il concorso “Amici per la pelle” che coinvolge 15 istituti localizzati nei distretti italiani della pelle tra cui appunto Solofra.

I ragazzi coinvolti nel concorso saranno chiamati a presentare una cover per smartphone decorata con scari o ritagli di pelle, oltre a realizzare un video di un minuto che illustri lavori o luoghi dove pelle, tecnologie e territori sono i protagonisti.