Confindustria Benevento, incontro con gli esperti di Ice Agenzia: il Sannio guarda ai mercati esteri

59

Export Now, questo il titolo del Seminario Export che si è tenuto questa mattina presso Confindustria Benevento e che rappresenta il prosieguo del Roadshow “Italia per le Imprese” promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico, patrocinato dal Ministero degli affari esteri ed organizzato da Ice in Collaborazione con Confindustria Benevento rivolto all’internazionalizzazione e tenutosi ad a aprile a Benevento.
Il Percorso prosegue con la formazione personalizzata in azienda realizzata da consulenti esperti nominati da Ice e rivolta alle 17 imprese tra quelle aderenti al percorso che ne hanno fatto espressa richiesta. Si tratta di Della Porta Srl, Tecnoimpianti srl S.I.P.A. spa, I.D.Al. srl, CH Roma, Com.Stamp srl, Pasta fresca Tarallificio Nella di Guerra¸ DermoFarma Italia srl, Maltovivo srl, La Fortezza soc. Agr. Srl, Texi srl, Mellis di Foti Enrico, Euvitis21 Società Agricola, Cantine Iorio, Cantine Iannella Antonio, Distilleria De Blasio Enrico e C, Iaquilat srl.
“Il Roadshow per l’internazionalizzazione è giunto alla sua 52esima edizione, – spiega Silvana Stella, responsabile Formazione Internazionale Ice Agenzia – ha coinvolto oltre mille imprese e circa 500 imprenditori hanno potuto usufruire di percorsi di formazione dedicati. Nel 2017 il nostro Pese ha esportato per oltre 465 miliardi di euro e il Piano export Sud è giunto alla sua quinta annualità proprio per consentire alle imprese nuove opportunità di export”.
Export Now è una giornata formativa che ha accompagnato le imprese in un percorso volto ad affrontare in maniera sempre più strutturata l’export. Una giornata formativa sul marketing internazionale rivolta a tutti gli interessati ad una formazione specialistica a seguito della quale sarà realizzato un percorso di formazione realizzato da Ice dedicato a 17 imprese tra quelle aderenti all’intero iter.
Per Giulio Ravizza Garibaldi, consulente internazionalizzazione “l’obiettivo del corso Export now è quello di fornire alle imprese un metodo. Spesso le aziende svolgono attività di export in maniera destrutturata. È necessario un cambio culturale e con le iniziative come quella odierna possiamo veramente offrire un servizio dedicato in questa direzione”
“Far crescere il tessuto economico significa anche aiutare le imprese ad internazionalizzarsi – queste le parole del presidente Filippo Liverini ad inizio lavori. L’export risulta essere una strategia necessaria in quanto negli ultimi 7 anni (2010-2017) il fatturato delle aziende rivolto al mercato interno è diminuito mentre quello del mercato estero è cresciuto registrando un +26,3%. Continua a crescere l’export in provincia di Benevento e nel 2017 si registra un +1.4% rispetto all’anno precedente, valore che colloca la provincia, in un contesto regionale, dopo Napoli ed Avellino ma prima di Salerno e Caserta. I paesi verso i quali si esporta di più sono i paesi del Brics (Brasile,Russia, India, Cina e Sud Africa) e quelli dell’Area Med. Alle tre A, Agroalimentare, Automotive e Aeronautica si è aggiunta la quarta A, l’Abbigliamento e la Moda. Il nostro obiettivo è quello di affiancare le aziende durante un percorso che consenta loro di essere sempre più pronte ad affrontare i mercati”.
Secondo una previsione realizzata da Prometeia e riferita al settore agroalimentare, qualora l’esportazione in provincia si allineasse alla domanda dei 10 paesi più dinamici si registrerebbe una ulteriore crescita dell’11,3%.