Confindustria Benevento, le aziende sannite protagoniste al Vinitaly

62
in foto Filippo Liverini, presidente di Confindustria Benevento

Sono 5 le imprese eccellenti produttrici di Vini e liquori, iscritte a Confindustria Benevento che partecipano quest’anno alla 52° edizione del Vinitaly, International wine & spirits exhibition, il più grande salone al mondo per metri quadrati e presenze estere dedicato al settore del vino e dei distillati che si è aperto a Verona il 15 aprile e si concluderà il 18 aprile.
L’edizione Vinitaly 2018 ha superato le 4.380 aziende, oltre 130 in più rispetto all’edizione precedente. Aumenta anche la presenza degli espositori esteri nell’International Wine_Hall che raggiungono i 36 paesi rappresentati, contro i 29 del 2017.
Vinitaly è un punto di riferimento per il business e la cultura legati al settore enologico, che vale per il Paese 5,9 miliardi di euro di export.
Per il Sannio sono state protagoniste tra gli altri, Cantina del Taburno, Castelle, La Fortezza, Masseria Venditti, Strega Alberti Benevento aziende di vini e liquori iscritte a Confindustria Benevento.
“Il Vinitaly rappresenta da sempre una importante vetrina per le aziende produttrici di vino del territorio. Il Sannio esprime una radicata tradizione di uve e di vini di eccellenza apprezzati ed esportati in tutto il mondo – dichiara Filippo Liverini, presidente Confindustria Benevento – Si tratta di vini e distillati molto pregiati che nel 2017 hanno inciso nel determinare la forte crescita di export del nostro territorio (+2,4%). Siamo orgogliosi di rappresentare realtà eccellenti quali Masseria Venditti, La Fortezza, Cantina del Taburno, Strega Alberti e Castelle che di anno in anno contribuiscono a far accrescere la nostra riconoscibilità a livello internazionale. Alcuni dei nostri vini si sono contraddistinti anche nel 2018 e hanno avuto riconoscimenti da parte dei sommelier presenti alla manifestazione. Il Sannio, grazie anche attività promozionali messe in campo acquista sempre più consensi sia da parte degli operatori nazionali che da parte di quelli internazionali”.
La Fortezza ad esempio è stata scelta quale miglior vino rosso d’Itala nella guida 2018 di Luca Maroni presentato in anteprima al vinitaly e che andrà in commercio ad agosto dopo un lungo affinamento in bottiglia.
Grandissimo successo anche per “Assenza Barbetta annata 2016” di Masseria Venditti.
Si tratta di un biologico e senza solfiti aggiunti, che ha partecipato al concorso enologico del Vinitaly2018 e che con un eccellente punteggio di 92/100, ha gareggiato con vini da tutto il mondo (anche “convenzionali”) distinguendosi esemplarmente ed entrando di diritto nell’esclusiva guida dei 5StarWines!
5StarWines The Book vuole premiare e stimolare lo sforzo delle aziende che investono nel continuo miglioramento qualitativo dei propri prodotti, attraverso un raffronto prestigioso che individui uno strumento unico di marketing e di promozione sui mercati internazionali.
Una garanzia per i buyer internazionali sulla qualità dei nuovi vini immessi sul mercato ma ancora non conosciuti.
Castelle, azienda vitivinicola rinomata e neo iscritta a Confindustria Benevento è la testimonianza del successo della falanghina del sannio kydonia, vendemmia tardiva del 2015 e del 2012.
Ed ancora apprezzamenti e riconoscimenti per altre eccellenze quali Strega Alberti Benevento che ha presentato i sui cocktail quali: Stazione Strega; Albertino; Gin Gin witch e Cantine del Taburno che rappresentano realtà apprezzate in tutto il mondo.