Confindustria Campania, 115 aziende campane in Irpinia per il Business Cafè

90

Il 9 maggio nella sede del Belsito Hotel a Manocalzati (Av) 115 aziende campane hanno partecipato al Business Cafè promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Campania e organizzato dai Giovani imprenditori di Confindustria Avellino.
Sono stati realizzati oltre 180 incontri b2b e si sono registrate 135 opportunità di marketplace di prodotti e servizi e proposte di collaborazione. Durante gli incontri sono nate occasioni di business tra imprenditori e contestualmente sono state delineate idee, proposte e direttive sui temi dell’innovazione e dell’internazionalizzazione.
Durante il seminario introduttivo “Internazionalizzazione e Innovazione. Luci e ombre oltre i confini nazionali” sono state affrontate le specifiche esigenze e necessità dei comparti legati ai settori strategici della Campania rientranti nelle cosiddette 4A: Agroalimentare, Abbigliamento, Automotive ed Aerospazio.
“Oltre alle misure di sostegno che la Regione Campania sta attivando come i voucher per l’internazionalizzazione – ha affermato Valeria Fascione, assessore regionale all’internazionalizzazione, start up, innovazione – un grande lavoro si sta ponendo in campo per mettere a sistema politiche di sviluppo per le startup e per le imprese, soprattutto attraverso la conoscenza del territorio, l’identificazione delle specificità territoriali con la valorizzazione dei diversi Hub presenti in Campania con l’intento di fare nuova massa critica per attrarre buyer piuttosto che partner ed esportare i prodotti campani”
“La presenza di tante aziende stamattina – ha dichiarato il presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Campania, Francesco Giuseppe Palumbo – dimostra che, anche se il Paese vive un periodo di stallo, le imprese continuano a fare la loro parte. E’ grazie alle imprese se in questi mesi l’economia continua a muoversi e oggi siamo secondi in Europa per il comparto manifatturiero. Ovviamente non possiamo fare tutto da soli, serve una guida stabile e sicura, è necessario un governo all’altezza delle sfide che ci aspettano. Gli imprenditori chiedono alla politica di mostrare grande senso di responsabilità: è un guado da cui bisogna uscire altrimenti l’economia pagherà il prezzo più alto”.
“Le imprese della Campania hanno dato una grande risposta di partecipazione – ha sottolineato la Presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria Avellino – la regione ha tante realtà importanti ma anche start up e piccole aziende che sono interessate ad ampliare i propri mercati e hanno necessità di creare con confronto continuo con le istituzioni ed essere accompagnate nei processi di crescita attraverso strumenti non solo finanziari ma anche di carattere organizzativo/manageriale. La regione Campania sta facendo la propria parte, è importante che anche il Governo, che auspichiamo si formi al più presto, implementi politiche economiche a sostegno delle imprese chiare e semplici riducendo i lacci burocratici che ci attanagliano”.