Confindustria Caserta, “Alla voce Cultura”: lunedì 10 febbraio la presentazione del nuovo libro di Massimo Bray

89
Sarà la sede di Confindustria Caserta, lunedì 10 febbraio alle ore 17, ad ospitare la presentazione del nuovo libro di Massimo Bray, intitolato “Alla voce Cultura. Diario sospeso della mia esperienza di Ministro”. L’evento è il primo di una serie di iniziative che celebreranno i 75 anni della fondazione dell’Unione degli Industriali della provincia di Caserta. Il direttore generale della Treccani, già Ministro della Cultura nell’Esecutivo Letta, farà riferimento, in particolare, alla sua importante esperienza di governo, sottolineando come la cultura dovrebbe diventare centrale per la vita politica e sociale in un’epoca di grandi trasformazioni. La conoscenza, infatti, secondo Bray, deve essere considerata il presupposto per la condivisione di valori e la nascita di nuove comunità di cittadini consapevoli.
La cultura è l’elemento chiave per tutelare il patrimonio italiano, memoria della nostra storia, per promuovere nuovi modelli di partecipazione e democrazia e valorizzare la cooperazione internazionale come strumento di dialogo e di pace.
Bray, poi, ripercorrerà la sua esperienza di Ministro impegnato in missioni all’estero, capaci di rinsaldare il dialogo tra i popoli, e in viaggi in Italia, alla riscoperta di straordinari patrimoni artistici, con particolare attenzione rivolta al recupero e al rilancio di importanti “asset” turistici quali, ad esempio, la Reggia di Caserta e la Reggia di Carditello.
La presentazione del volume del 10 febbraio, moderata dalla giornalista e scrittrice Nadia Verdile, prenderà il via con i saluti del Presidente di Confindustria Caserta, Luigi Traettino. Successivamente, sarà la Direttrice del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, Maria Luisa Chirico, a intervistare Massimo Bray.