Confindustria Caserta, gli studenti presentano le loro campagne di marketing: la spinta di Traettino

57

Lo scorso 30 gennaio trenta studenti del corso di marketing del Dipartimento di Economia dell’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli sono stati ospitati nella Sala Convegni di Confindustria Caserta trasformata, per un giorno, in un’aula magna universitaria.
Gli studenti sono stati chiamati a confrontarsi con il lancio sul mercato di un nuovo tipo di yogurt: otto i project work illustrati davanti alla Commissione esaminatrice formata dal direttore del Dipartimento di Economia Francesco Izzo e dai professori Barbara Masiello e Nicola Moscariello e da Maura Letizia (Sawadi Viaggi), Adolfo Bottazzo e Alessandro D’Ambrosio (Ima) e Giovanni Lavornia (Golden Laundry) del Comitato Rebranding del Territorio di Confindustria Caserta.
“La formazione professionalizzante delle nuove generazioni è un incredibile fattore di sviluppo – ha spiegato il presidente di Confindustria Luigi Traettino che ha salutato gli studenti – per questo stiamo costruendo un rapporto sempre più solido con le agenzie educative e di formazione del nostro territorio come il Dipartimento di Economia della Vanvitelli. Un rapporto di collaborazione costruttivo, che dà ai giovani nuovi possibilità di esperienza e alle imprese idee nuove in grado di reinventare processi e spingere allo sviluppo”.
“Per i ragazzi si tratta di un’occasione per mettere in pratica i concetti appresi nei corsi di ‘Sviluppo di nuovi prodotti’ e ‘Strategia e management dell’Innovazione’ della laurea specialistica del corso di Marketing – ha sottolineato la professoressa Barbara Masiello, del Dipartimento di Economia – per un’azienda si tratta sicuramente di un valore aggiunto, perché consente alla stessa di aprire uno spaccato sulle idee creative dei ragazzi”.
Il Comitato Tecnico Rebranding del Territorio di Confindustria Caserta nasce con uno scopo ben preciso: ridare slancio all’immagine del territorio casertano attraverso la promozione di progetti sia imprenditoriali che artistico-culturali.
“Il lavoro dei ragazzi è stato incredibile – è l’opinione di Adolfo Bottazzo, coordinatore del Comitato tecnico Rebranding del Territorio – Mi ha molto colpito l’approccio smart, ma al tempo stesso scientifico, delle campagne strategiche presentate. Il confronto con gli studenti può rappresentare davvero una grande opportunità per le aziende”.