Confindustria Caserta, imprenditori sponsor dell’arte: al via “Europe is Culture”

131

“Europe is Culture – Youth without borders” è un progetto, è una competizione di arte contemporanea suddivisa nelle principali discipline artistiche – musica, danza, arti teatrali e arti visive – riservata ai giovani italiani d’età compresa tra 13 e 21 anni. Tutti i partecipanti per la competizione si riuniranno tra il 28 ed il 30 aprile, in Piazza Carlo Terzo e alla Reggia di Caserta, per esprimersi e competere.
L’iniziativa “Europe is Culture – Youth Without Borders: Giovani, patrimonio culturale ed arte contemporanea” nasce dalla sinergia fra due soggetti che hanno maturato un ampio percorso di confronto e di comune elaborazione progettuale in materia di politiche del turismo: il Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet” dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” e il Dipartimento di Studi Europei “Jean Monnet” di Locarno, in Svizzera.
I due Dipartimenti hanno deciso di collaborare non solo a livello di formazione universitaria, ma anche nella progettazione europea e nella creazione di iniziative dimostrative in materia di valorizzazione del territorio e fruizione turistica sostenibile.
Presso l’Arena del Gusto (in Piazza Carlo III), grazie al contributo delle Aziende associate a Confindustria Caserta, saranno esposti prodotti regionali di eccellenza e saranno, alla base delle ricette tipiche, proposte alla degustazione dei giovani partecipanti da parte degli Istituti scolastici della Provincia di Caserta.
Sul palco in Piazza Carlo III, tutti i giovani tra i 13 e i 21 anni iscritti al concorso si esibiranno con le loro performance, espressioni di arte contemporanea, nelle sezioni teatro, musica, canto, danza e arti visive. Gli spettatori avranno a disposizione una speciale App per votare le diverse performance.
I tre concorrenti più votati per ogni sezione artistica saranno ammessi alla finale del 1 maggio.
All’interno di un cortile della Reggia di Caserta, i giovani parteciperanno a momenti di approfondimento, confrontandosi con esperti e testimonial, intervenendo in dibattiti e sperimentando percorsi tematici interattivi.
Uno spazio di accoglienza per i giovani che potranno dormire in tende allestite con l’aiuto della Protezione Civile e che permetterà di vivere in modo continuativo e partecipativo tutti i numerosi eventi della manifestazione. Gli studenti che sceglieranno di pernottare in tenda avranno un badge “completo” al costo di (50) euro che, senza altre spese, permetterà loro di usufruire di tutti i servizi della Cittadella e della Manifestazione.
L’evento non avrà solo grande valenza culturale cisto che si svolge in un sito del patrimonio artistico italiano, ma sarà anche una straordinaria possibilità comunicativa per la produzione artistica giovanile italiana ancora inespressa. L’obiettivo dell’evento e’ quello di sperimentare nuovi modi di interazione dinamica tra giovani, arte contemporanea e patrimonio culturale.