Confindustria Caserta, ultimo scatto per il progetto “Fuori casa sei ancora casa”

27

Si conclude ad ottobre il servizio fotografico eseguito dall’Istituto Mattei di Caserta, per la realizzazione delle quattro immagini simbolo della campagna di comunicazione “Fuori casa sei ancora a casa” volta alla tutela del bene pubblico.
Partita a giugno, l’iniziativa, promossa dal Comitato Tecnico di Rebranding del Territorio di Confindustria Caserta (Istituito con la presidenza Traettino e capitanato da Adolfo bottazzo) punta alla valorizzazione dell’immagine del territorio casertano: il fine è riavvicinare il cittadino al bene pubblico promuovendo un rispetto che oltrepassi i le mura di casa per diventare “outdoor”.
La campagna di comunicazione è stata concepita per veicolare un messaggio che arriva forte e chiaro, pienamente espresso dal claim: “Fuori casa sei ancora a casa, ciò che pubblico è anche tuo, amalo!”.
Quattro scatti con un font lineare deciso e marcato, sponsorizzati sia online che offline (attraverso affissioni collocate in punti strategici di Caserta) dove luoghi pubblici della città, che versano in condizioni di degrado o di abbandono, si trasformano in spazi privati degni di rispetto, non oggetto di incuria e vandalismo.
L’obiettivo è sensibilizzare i cittadini alla cultura del rispetto accrescendo quel senso di appartenenza al territorio che consenta loro di riconoscerlo come proprio e quindi di tutelarlo.
Emblematico l’ultimo scatto, coronamento di un processo via via crescente del concetto di intimità e riservatezza.
Le scene, oggetto della suddetta campagna di comunicazione infatti, ritraggono dapprima contesti più conviviali (una sala da pranzo, un salotto, una zona living) per poi arrivare, nell’ultimo scatto, all’esposizione di un ambiente privato: una strada cittadina di Caserta, via Battistessa, diventa così uno spazio intimo, un luogo confortevole e riservato, lontano dal caos, per dedicarsi alla cura di sé stessi.
Un’ evoluzione simbolica, con immagini il cui impatto è crescente per far leva sull’emotività di chi le guarda.
È una “metafora visiva” quella adoperata dall’agenzia Mattei, con protagonisti i ragazzi dell’istituto, rappresentativi del target di riferimento, per lanciare e promuovere il rispetto “fuori casa”;
un’iniziativa per non sottovalutare la potenza di quella comunicazione non verbale, come un’immagine suggestiva, che spesso risulta molto più esplicativa delle parole.
Prevista, a chiusura della campagna di comunicazione, l’organizzazione di una conferenza stampa ancora in via di definizione.
L’evento avrà luogo presso la sede di Confindustria Caserta per avvalorare il contributo dei partner strategici e di tutti i soggetti che hanno partecipato alla realizzazione del progetto.
Continua così l’impegno del Comitato tecnico di Rebranding del Territorio di Confindustria Caserta contro di depauperamento dei beni pubblici, per garantire il diritto dei cittadini di oggi e delle generazioni future alla storia e alla bellezza del patrimonio artistico e culturale del casertano.
Il bene pubblico ben conservato rappresenta infatti una ricchezza essenziale per il benessere collettivo: un elemento fondativo del valore identitario che contribuisce alla qualità della vita della dell’intera comunità territoriale.