Confindustria Est Europa, opportunità per le Pmi salernitane

167

Questa mattina nella sede di Confindustria Salerno il Presidente Antonio Ferraioli ha avviato i lavori dell’incontro sul tema “Le opportunità di collaborazione con Confindustria Est Europa: una rete a supporto delle imprese del sistema”, organizzato da Confindustria Salerno e Confindustria Est Europa in collaborazione con Assocamerestero e Unicredit, partner ufficiale della Federazione.
I lavori sono stati condotti dalla Vice Presidente di Confindustria Salerno con delega all’internazionalizzazione, Stefania Rinaldi.
Maria Luisa Meroni, Presidente di Confindustria Est Europa, ha presentato opportunità e servizi del Sistema delle Rappresentanze che raggruppa le Confindustrie presenti negli 11 Paesi – Albania, Bielorussia, Bosnia, Bulgaria, Macedonia del Nord, Montenegro, Romania, Serbia, Ucraina, Slovenia e Polonia – ed il ruolo di assistenza che queste possono svolgere per le imprese.
Confindustria Est Europa nasce, infatti, per costituire un presidio nei mercati dell’Est, seguendo le dinamiche espansive dell’associazionismo imprenditoriale nei Balcani degli ultimi 20 anni, con la volontà di creare un collettore delle esigenze delle aziende italiane che operano o intendono lavorare in questi mercati.
Il Segretario Generale di Assocamerestero, Domenico Mauriello, ha illustrato, invece, le attività di supporto alle imprese garantite attraverso le 84 Camere di Commercio Italiane all’Estero (CCIE) e la rete Unioncamere in questi mercati. Le conclusioni della sessione frontale sono state affidate al Presidente di Unioncamere, Andrea Prete.
A aprire, infine, gli incontri one to one tra aziende e referenti della delegazione delle Associazioni dell’Est, la Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Salerno, Lina Piccolo.