Confindustria: “In rialzo stima Pil, rallenta l’occupazione”

39

Roma, 28 giu. (AdnKronos) – Il Pil dell’Italia dovrebbe crescere dell’1,3% nel 2017 e dell’1,1% nel 2018. A stimarlo è il Centro Studi di Confindustria che rivede al rialzo le precedenti stime rispettivamente +0,8% e +1%. Due terzi del rialzo di quest’anno, spiega, si devono alle più alte statistiche rilasciate dall’Istat: un terzo incorpora l’innalzamento ulteriore degli indicatori qualitativi che fa intravedere incrementi più robusti di quanto prima atteso nei trimestri centrali.

I consumi delle famiglie, stima il Csc, aumenteranno dell’1,2% nel 2017 e dell’1,1% nel 2018. La dinamica degli investimenti prosegue a un passo solido: +2,6% nel 2017 e +2,9% nel 2018.

RALLENTA OCCUPAZIONE – Nel 2017 e nel 2018, stima il Centro Studi di Confindustria, la crescita dell’occupazione rallenterà allo 0,9% e allo 0,8% (+390mila Ula aggiuntive), dal +1,4% del 2016. Nel rapporto si sottolinea che “l’allungamento degli orari ancora corti smorza la creazione di posti di lavoro”. Alla fine del biennio previsivo le persone occupate torneranno sopra il livello pre-crisi, mentre le unità di lavoro saranno ancora di 900mila sotto. Il tasso di disoccupazione sarà di poco inferiore al 10%.