Confindustria, la napoletana (ma torinese d’adozione) Licia Mattioli in corsa per la presidenza

830
In foto Licia Mattioli

Licia Mattioli scenderà probabilmente in campo per la guida di Confindustria. La notizia, che circola da qualche settimana, è stata confermata dai presidenti di Confindustria Piemonte, Fabio Ravanelli e dell’Unione industriale di Torino, Dario Gallina. «E’ una candidatura probabile ma sarà eventualmente ufficializzata solo a fine gennaio. Mattioli guida una bella azienda con 80 milioni di fatturato e 230 dipendenti. Ha una forte esperienza, è una donna, è volitiva, potrebbe bene interpretare i cambiamenti che Confindustria dovrà affrontare. Sarebbe la prima donna dopo Marcegaglia, la seconda piemontese dopo Pininfarina», ha commentato Ravanelli. Mattioli, che oggi è vicepresidente di Confindustria per l’internazionalizzazione, è nata a Napoli ma torinese d’adozione. E’ amministratore delegato della Mattioli Gioielli e ha guidato l’Unione Industriale di Torino.