Confindustria, probiviri respingono richieste riammissione Gozzi

15

Roma, 19 mar. (askanews) – Respinte le richieste di riammissione di Antonio Gozzi alla corsa per la presidenza dell’associazione. E’ quanto apprende askanews all’indomani della riunione del collegio speciale dei probiviri confederali.

Con una lettera i probiviri rispondono, in modo deciso e con toni duri, a quei sostenitori di Gozzi che avevano chiesto di riammetterlo alla competizione in ossequio al principio di rappresentatività. In particolare i membri del collegio difendono il rispetto delle regole confederali e stigmatizzano l’enorme danno alla credibilità e autorevolezza di Confindustria. Bacchettano chi ha valutato l’operato dei saggi della commissione di designazione ipotizzando una debole capacità degli stessi di comprendere i posizionamenti all’interno del sistema.

Inoltre i probiviri fanno riferimento a pressioni indebite e tentativi di condizionamento al fine di alterare i meccanismi dell’iter elettorale per la successione a Carlo Bonomi.

L’auspicio espresso, infine, è quello di assicurare massima serenità allo svolgimento del passaggio organizzativo in programma per il 21 marzo quando i due candidati in pista, Edoardo Garrone ed Emanuele Orsini, dovranno illustrare i programmi al consiglio generale dell’associazione. Quella sarà anche la sede per ascoltare le ragioni che hanno portato i saggi a escludere Gozzi dalla corsa.

Mlp