Confindustria Salerno, ecco i bandi per fiere e internazionalizzazione. Fascione: Sosteniamo le nostre Pmi

208

Nuove importanti opportunità dalla Regione per le imprese che intendono investire all’estero. Ad illustrarle a Salerno è l’Assessore all’Internazionalizzazione, Start-up e Innovazione di Palazzo Santa Lucia, Valeria Fascione, intervenuta questo pomeriggio al dibattito organizzato nella propria sede dalla territoriale di Confindustria.
Sul tavolo della discussione due avvisi recentissimi (la data di pubblicazione sul Burc reca 19 marzo 2018) per “l’erogazione di voucher per la partecipazione di pmi campane ad eventi fieristici internazionali” e per “la concessione di contributi finalizzati al finanziamento di programmi di internazionalizzazione delle Pmi campane”.
“Gli avvisi regionali in materia di Internazionalizzazione si profilano come una concreta occasione per le aziende salernitane e campane per pianificare e progettare un piano strategico di internazionalizzazione nel lungo periodo. Da tempo, ormai, le imprese sono consapevoli che non basta più partecipare alle fiere o ai singoli eventi per raggiungere i mercati esteri ma è necessario elaborare una strategia che consenta un approccio strutturato ai nuovi mercati” dice Nicola Scafuro, vicepresidente di Confindustria Salerno delegato all’internazionalizzazione, nell’introdurre il dibattito.
“Si tratta – spiega l’assessore Fascione – di due strumenti fondamentali per l’internazionalizzazione delle nostre Pmi. Un primo strumento voucher, molto semplice, offre alle piccole e medie aziende della Campania contributi fino a 15mila euro per la partecipazione a fiere a livello Ue ed extra Ue. Il secondo, molto importante, con una dotazione complessiva di 15 milioni per piani di internazionalizzazione prevede contributi fino a 150mila uro per le singole aziende e 500mila euro per le reti”.
Una strategia, a detta dell’assessore, studiata su misura per la promozione delle eccellenze campane all’estero. “Promuoviamo molto l’aggregazione delle Pmi e delle reti di impresa e quindi crediamo di aver messo giù un set di strumenti che possa soddisfare le diverse esigenze” conclude Fascione.

I DUE BANDI IN PILLOLE

Avviso pubblico per l’erogazione di voucher per la partecipazione di Pmi campane ad eventi fieristici internazionali
– Apertura piattaforma web: 29 marzo 2018 – Presentazione domande: 18 aprile 2018
– Misura dell’agevolazione: contributi in de minimis, a copertura del 70% delle spese ammissibili, per un massimo di n° 4 voucher – € 3.000/fiere in Italia e Paesi UE; € 5.000/fiere extra UE.
– Periodo di ammissibilità: fiere dal 1° luglio 2018 al 30 giugno 2019
– Spese ammissibili: locazione, allestimento, costi di iscrizione fiere, inserimento in catalogo, servizi di hostess e interpretariato, realizzazione di materiale promozionale/informativo, servizi di trasporto.

Avviso pubblico per la concessione di contributi finalizzati al finanziamento di programmi di internazionalizzazione delle Pmi campane
– Apertura piattaforma web: 18 aprile 2018 – Presentazione domande: 18 maggio 2018
– Misura dell’agevolazione: contributi in de minimis, a copertura del 70% delle spese ammissibili, fino a max 150.000 € per progetti presentati da singole PMI; fino a max € 500.000, per progetti presentati da Aggregazioni stabili (Consorzi, Reti soggetto) e Temporanee (Reti-contratto).
– Periodo di ammissibilità: 18 mesi dalla data di ammissione a finanziamento
– Spese ammissibili: Partecipazione a fiere e saloni internazionali; Incoming di operatori esteri presso la sede campana dell’impresa; Incontri bilaterali tra operatori italiani ed operatori esteri, workshop e seminari all’estero o in Italia; Utilizzo temporaneo (massimo 12 mesi) di uffici e/o sale espositive all’estero; Azioni di comunicazione; Supporto specialistico.