Confindustria Salerno, Stelle al merito del lavoro: al via l’iter per le proposte di candidatura

35

Confindustria Salerno fa sapere che il Ministero del Lavoro ha diramato le istruzioni per predisporre le proposte di conferimento delle “Stelle al Merito del Lavoro” per l’anno 2019 che saranno consegnate il 1° maggio del prossimo anno.
Le proposte di conferimento devono essere presentate agli Ispettorati interregionali del lavoro e agli Ispettorati territoriali del lavoro – nelle Regioni ove sono istituiti – entro il termine tassativo del 31 ottobre 2018, corredate dai seguenti documenti: autocertificazione relativa alla nascita, autocertificazione relativa alla cittadinanza italiana, attestato di servizio o dei servizi prestati presso una o più aziende fino alla data della proposta, o del pensionamento, indicando l’attuale e l’ultima sede di lavoro, attestato relativo alla professionalità, perizia, laboriosità e condotta morale in azienda, curriculum vitae, autorizzazione da parte dell’interessato al trattamento dei dati personali, residenza, recapito telefonico e indirizzo mail ove disponibile. Le proposte presentate lo scorso anno e non accolte sono decadute: se le ragioni di esclusione sono venute meno, la candidatura può essere ripresentata corredata da tutti i documenti. Per le domande riguardanti i lavoratori residenti all’estero la sede di presentazione è la locale Ambasciata.
Il Ministero del Lavoro raccomanda di inserire nelle proposte candidature femminili per equilibrare il numero di conferimenti tra i generi.
L’istruttoria avviene presso le competenti Direzioni interregionali/territoriali del lavoro, affiancate da apposite Commissioni alle quali partecipa un rappresentante del nostro sistema.
Le graduatorie di merito – predisposte a livello regionale – rappresentano un elemento di priorità per il conferimento finale ed è, quindi, opportuno che i primi e più diretti interventi di segnalazione vengano effettuati in tali sedi.
La segnalazione a Confindustria sarà poi a cura dei referenti regionali che invieranno gli elenchi dei candidati risultati idonei e le riserve per la successiva azione di sensibilizzazione a livello di Commissione ministeriale.