Confindustria Salerno: Sviluppo sostenibile, quali opportunità e handicap per le Pmi. Al via un ciclo di incontri

199
in foto Antonio Ferraioli

“Orientarsi alla sostenibilità. Come identificare un percorso Esg di successo per l’impresa?”: è il titolo del convegno che si svolgerà mercoledì 22 settembre, a partire dalle ore 9, nella sede di Confindustria Salerno.
Quello della sostenibilità è uno dei temi più caldi per le imprese, chiamate sempre più a uno sviluppo fondato su criteri ambientali, sociali e di governance non solo per necessità etiche, sociali e ambientali, ma anche per cogliere nuove opportunità di crescita per l’intero sistema economico. “Il convegno – si legge in una nota dell’associazione – sarà il primo di un più articolato piano di azioni che Confindustria Salerno ha messo a punto per accompagnare le sue aziende in questo percorso di transizione.
Cosa significa essere sostenibili? Quali sono gli strumenti di valutazione? Quali le opportunità e le difficoltà nell’avviare e gestire tale percorso? A questi e ad altri quesiti risponderanno gli esperti coinvolti nell’iniziativa per offrire ai partecipanti un utile orientamento sull’argomento, in merito sia agli aspetti normativi e gestionali, sia ai finanziamenti disponibili.
Dopo i saluti del presidente di Confindustria Salerno, Antonio Ferraioli, la vicepresidente delegata a Politica industriale, cultura d’impresa, competitività, sostenibilità e governance di Confindustria Salerno, Velleda Virno, avvierà i lavori.
Le relazioni saranno affidate a: Carlo Luison, Sustainable Innovation Leader in BDO Italia Spa; Federica Moschini, (Industrial Packaging Solution Srl), consigliere con delega alla Responsabilità sociale d’impresa di Confindustria Alessandria; Angelo Cammarota, direttore Area imprese Campania di Intesa Sanpaolo e Veronica Bertollini, responsabile marketing strategico Banca di Credito Popolare; Paola Avogadro, global packaging design director di Ferrero. Modererà Valentina Sada, responsabile marketing e comunicazione Gruppo Sada.