Conoscere la Campania in 68 eventi: 16 milioni per valorizzare Terra Felix

92

Natura, paesaggio, accoglienza, ospitalità, bellezze artistiche e archeologiche: c’è tutto questo nelle 68 iniziative in programma da giugno 2014 a gennaio 2015 con “Conoscere la Campania”, organizzato dall’Assessorato al Turismo della Regione. Le iniziative, selezionate attraverso i bandi del Po-Fesr della Regione, sono un tassello in più per la valorizzazione del territorio, per un investimento complessivo di 16 milioni di euro. “Un investimento destinato a incidere profondamente su un settore strategico per il rilancio economico della Campania – spiega Pasquale Sommese, assessore regionale al Turismo – La Regione programma e questa è la risposta a quanti, in America, in queste ore affermano che a Napoli non si programma”. Enti locali e Soprintendenze hanno valorizzato monumenti, chiese, parchi, “per dare vita a un cartellone di appuntamenti di qualità”.

Offerta integrata – I progetti si radicano sul territorio e producono un sistema di fruizione delle offerte turistiche integrato e che mette in connessione le grandi metri di turisti e viaggiatori con quelle piu’ piccole. Tra gli eventi in programma ci sono “Emozione Unesco”, mostra culturale della dieta mediterranea nella Certosa di Padula, “Una balconata per la musica di corte”, con il restauro del teatrino di Palazzo Reale, “Notte per Caruso”, del Comune di Sorrento, il “Premio Cimitile”. E ancora, ma sempre per citarne solo alcuni: “Pomigliano Jazz Festival”, “Negro Festival 2014”, “Laceno d’Oro”. La nuova programmazione di integra con “Viaggio in Campania. Sulle orme del Grand Tour” e gli eventi in programma saranno inseriti nella piattaforma di Campania Artecard Grand Tour. Rosanna Romano, responsabile promozione beni culturali in Campania, ha sottolineato come la nuova programmazione che integra turismo e beni culturali abbia lo scopo di “essere volano di sviluppo per il territorio e al contempo riuscire a diventare attrattore”