Consolato del Benin, evento a Pozzuoli per la Giornata mondiale dell’Acqua

126
In foto Giuseppe Gambardella, console del Benin a Napoli
Venerdì 22 Marzo 2019 alle ore 10.30 presso la Sala Consiliare di  Palazzo Migliaresi al Rione Terra, si terrà un meeting – dibattito dal titolo “H2Off: non c’è acqua da perdere”. L’evento, moderato dal Giornalista Mimmo Sica, è promosso dal Consolato della Repubblica del Bénin a Napoli e dal Comune di Pozzuoli, nella persona della Vicepresidente del Consiglio Comunale, Dr. Mena d’Orsi. La finalità dell’incontro è volta alla conoscenza dell’importanza della risorsa idrica, come patrimonio mondiale e soprattutto in zone in cui tale risorsa scarseggia: ci sarà quindi una presentazione dello Stato del Bénin come riflesso dell’intero continente africano, dal punto di vista socioculturale. Il 22 Marzo di ogni anno, infatti, si ricorda la Giornata Mondiale dell’acqua (una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992) con l’intento di promuovere l’acqua attraverso attività concrete in ogni Paese. “Sono onorato che il Consolato del Bénin a Napoli, sia promotore attivo di questa manifestazione. Ringrazio il Comune di Pozzuoli, nella persona del Sindaco Vincenzo Figliolia e la Vicepresidente del Consiglio Comunale, Dr. Mena d’Orsi, rappresentante insieme alla Dr. Marilina d’Orsi dell’Associazione “MedicHelpAGdOrsi”, per aver sostenuto e collaborato sinergicamente sin da subito a questa proposta culturale”, ha dichiarato  Giuseppe Gambardella, Console del Bénin. “Uno dei principali  obiettivi del Consolato – ha continuato Gambardella- è quello di creare un connotato conoscitivo dello Stato che mi onoro di rappresentare, non solo dal punto di vista geopolitico, bensì attraverso le opere umanitarie che in questi anni di attività, la realtà istituzionale ha promosso. Tra questi, quello di creare fonti di acqua potabile in  Bénin. Ribadisco sempre che l’acqua è un bene primario ed è una condizione necessaria per lo sviluppo di un Paese. Senza acqua non c’è salute, non c’è sviluppo e , di conseguenza, non vi è benessere.”
“È sempre con piacere che accolgo, insieme a mia sorella Marilina, le richieste di promuovere eventi come questo. Operiamo sinergicamente con  il Consolato già da un po’ di anni, esattamente da quando siamo partite in missione con il Console Gambardella stesso. Avendo già fatto missioni mediche, oltre che in Asia, anche in altri paesi dell’Africa subsahariana, in Benin abbiamo trovato una realtà che già conoscevamo, purtroppo condivisa da milioni di persone e che cerchiamo, con tutte le nostre forze, di combattere.” ha dichiarato la Vicepresidente del Consiglio Comunale di Pozzuoli, Dr. Mena d’Orsi.  “L’appuntamento del 22 marzo, offre a tutti una grande occasione di riflessione: quanto siamo fortunati a poter consumare tutta la quantità di acqua (e non solo) che vogliamo. Il semplice impegno ad evitare lo spreco sarà un grande gesto di civiltà e di solidarietà cui potranno far seguito altre attività al fine di creare una “condotta umana” che porti acqua e amore ovunque ce ne sia bisogno.” ha concluso la Vicepresidente d’Orsi. Il cultural meeting vedrà inoltre l’intervento del Professore di Geografia Regionale ed Umana del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, Maury René Georges attraverso una dissertazione dal titolo: “L’acqua: Dalla Natura Allo Sviluppo, La Qualità Di Vita, Le Guerre Per L’acqua?”. A seguire un momento di storia romana caratterizzerà il dibattito. L’Operatore culturale presso l’Ufficio Turismo e Beni Culturali del Comune di Bacoli ed esperto in risorse idriche, Dr. Ciro Amoroso illustrerà la grandezza e l’importanza dell’alta ingegneria e architettura degli antichi romani  sul territorio flegreo: la Piscina Mirabilis, la più grande cisterna romana d’acqua potabile ad oggi conosciuta, utilizzata per l’approvvigionamento idrico della classis misenensis. L’evento si concluderà con un dibattito tra i relatori ed i giovani studenti di alcuni istituti flegrei che hanno aderito al convegno, autenticando  dunque le finalità dell’incontro: formare un lavoro rilevante di sensibilizzazione attraverso il sapere e la conoscenza. Gli Istituti protagonisti della giornata saranno: l’I.S.I.S “G.Tassinari” di Pozzuoli, nella persona del Dirigente Scolastico, Prof.ssa Teresa Martino; il Liceo Scientifico e Linguistico “L.A. Seneca” di Bacoli, nella persona del Dirigente Scolastico, Prof.ssa Tiziana Tuzi; l’I.P.S.E.O.A. “L. Petronio” di Pozzuoli, nella persona del Dirigente Scolastico, Prof. Filippo Monaco; l’Istituto Comprensivo I “Paolo di Tarso”, nella persona del Dirigente Scolastico, Prof. Francesco Gentile e   l’I.T.S.C.G. “V. Pareto”, nella persona del Dirigente Scolastico , Prof.ssa Donatella Mascagna.