Consolato Usa di Napoli lancia un contest fotografico per celebrare l’Independence Day

29
In foto Mary Avery sulla terrazza del Consolato Usa di Napoli

Il Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli di cui il Console Generale Mary Avery ha lanciato su Facebook un contest fotografico in occasione del 244° anniversario dell’Indipendenza con tema l’amicizia tra gli Stati Uniti e il Sud Italia; il primo classificato si è aggiudicato un invito all’evento dell’Independence Day 2021. Per il 4 luglio la facciata del Consolato sul lungomare di Napoli per tutta la settimana sarà illuminata con una grande bandiera a stelle e strisce.
Una pizza su cui spicca la bandiera dell’Italia, un panino con quella degli Stati Uniti; sullo sfondo, il golfo di Napoli col Vesuvio. È questa la foto che si è aggiudicata il primo premio del contest del Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli, con tema l’amicizia tra gli Stati Uniti e il Sud Italia, lanciato su Facebook per festeggiare il 244° anniversario dell’Indipendenza, dichiarata il 4 luglio 1776. Lo scatto è stato scelto tra quelli inviati all’U.S. Consulate General Naples tramite form appositi e pubblicati sulla pagina Facebook del Consolato Usa, le preferenze sono state espresse con like e commenti.
L’anniversario è stato festeggiato con una diretta Facebook alle 19 di oggi, 2 luglio. Per il 4 luglio la facciata del Consolato sul lungomare di Napoli per tutta la settimana sarà illuminata con una grande bandiera a stelle e strisce. L’autore della foto vincitrice del primo premio, Armando Coviello, ha ricevuto un invito per due persone all’evento previsto per l’Independence Day 2021 presso la sede del Consolato degli Stati Uniti a Napoli, mentre il secondo classificato si aggiudica la moneta speciale del Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli con l’effigie del Vesuvio; infine, il terzo classificato vince una tazzina da caffè con le bandiere statunitense e italiana.
Gli Stati Uniti e l’Italia sono stati entrambi duramente colpiti da una violenta e improvvisa pandemia – ha detto durante il discorso la Console Generale Mary Avery – Tuttavia, la solidarietà, la collaborazione e lo sforzo condiviso che i nostri due Paesi hanno messo in campo nell’affrontare insieme questa sfida globale, ci ha mostrato chiaramente che il legame di amicizia tra Stati Uniti e Italia è oggi più forte che mai. Questa non è la prima crisi che affrontiamo insieme, e continueremo a collaborare anche su obiettivi a lungo termine, come la ripresa economica e il rafforzamento della nostra alleanza. Siamo due Paesi che sostengono la democrazia, la libertà e la trasparenza e resteremo sempre l’uno al fianco dell’altro. La celebrazione di oggi è un’opportunità per ripercorrere la storia degli Stati Uniti e riflettere sulle grandi conquiste che il nostro popolo ha ottenuto nel corso dei secoli. Tuttavia, le cronache degli ultimi mesi ci ricordano che quel cammino che l’America iniziò 244 anni fa non è ancora completato. La forza più grande di una democrazia deriva dalla consapevolezza di non essere mai giunti al traguardo, e di dovere rinnovare costantemente la promessa di combattere contro ogni ingiustizia, dovunque essa si trovi. Le vittorie non arrivano mai senza sforzo, ma grazie alla determinazione e all’unità di intenti, coloro che amano il proprio Paese riescono sempre a cambiarlo in meglio. E io ho piena fiducia che anche questa volta il popolo Americano saprà farlo”. Per quanto attiene invece una grande città del Nord come Milano, per celebrare il 244esimo anniversario dell’Indipendenza degli Stati Uniti, nonostante le misure per il contenimento del Coronavirus, il consolato degli Usa di Milano ha organizzato quest’anno una serie di eventi virtuali invece del tradizionale gala, che nelle scorse edizioni ha visto la partecipazione di oltre 600 ospiti. A partire dalla sera di ieri 1 luglio (e fino alla sera del 4 luglio) l’immagine della bandiera americana campeggia sulla facciata dello storico palazzo di Gi Ponti, sede del Consolato Generale degli Stati Uniti a Milano. Sui profili Facebook, Instagram e Twitter del consolato, un giovane Uncle Sam ed una splendida Lady Liberty racconteranno inoltre curiosit e aneddoti legati alla storia del 4 Luglio ed al suo significato culturale per gli Stati Uniti. Inoltre, rappresentanti dello staff del Consolato condivideranno via social le loro esperienze in fatto di festeggiamenti. Sabato verranno infine pubblicati video messaggi inviati al Consolato da sindaci, presidenti di regione e altri importanti italiani per augurare buon compleanno agli Usa.