Il console francese ospite del liceo Giannone di Caserta

27
In foto Laurent Burin de Roziers, console di Francia a Napoli

Lunedì 17 dicembre, alle ore 14:30, il Console di Francia M. Laurent Burin des Roziers è stato ospite presso il Liceo Pietro Giannone di Caserta. L’incontro, organizzato in occasione della consegna dei diplomi DELF, di cui il medesimo istituto è sede d’esame, ha visto la presenza e la collaborazione dell’ISISS “Terra di Lavoro”e delle scuole medie “L. Da Vinci” e “P. Giannone”.
Dopo l’esecuzione dei rispettivi inni nazionali, la D.S del Liceo Giannone, Prof.ssa Marina Campanile, ha rivolto al Console i saluti della comunità scolastica tutta, ha brevemente illustrato l’offerta formativa del Liceo ed il ruolo fondamentale rivestito dalla lingua francese, oggetto di studio in ben tre indirizzi. Durante il colloquio, svoltosi in un clima di grande cordialità, gli studenti hanno avuto modo di dialogare con il Console su questioni d’attualità francese, in particolare sui recenti episodi di terrorismo e sulla mobilitazione dei “gilet gialli”.
Sono stati richiamati alla memoria i tristi avvenimenti di Strasburgo vissuti con grande partecipazione dalla Comunità Europa e soprattutto dall’Italia che ha pianto la perdita di Antonio Megalizzi, giovane giornalista ventinovenne. Il Console, a tal proposito, ha invitato a continuare ad essere cauti di fronte alla minaccia terrorista ed a difendere collettivamente i valori fondanti dall’Unione Europea. Chiarificante è stato, poi, l’intervento sull’animosa questione dei “gilet gialli”: essi, di fatto, non sono una classica organizzazione sistematica, come un sindacato o un partito tradizionale, anche se sono portatori di richiesti proveniente da varie zone della Francia; il governo francese è comunque alla ricerca di una proficua soluzione che possa riappacificare le parti in causa.
Interrogato inoltre sul suo soggiorno a Napoli, il Console, che ha preso il suo incarico solo tre mesi fa, ci ha detto che era per lui «un sogno». E’ stato accolto da tutti con grande gentilezza e generosità e si gode ogni giorno delle bellezze della Campania, una Regione straordinariamente ricca dal punto di vista storico ed artistico, come si vede bene a Caserta, città classificata come patrimonio mondiale Unesco.
All’incontro era presente anche Magali Claux, addetta alla Cooperazione Linguistica ed Educativa del Consolato Francese Napoletano, la quale si è congratulata con tutti gli studenti che hanno superato l’esame DELF, sottolineando l’importanza di tale diploma in qualsiasi parte del mondo, soprattutto per coloro che volessero intraprendere una carriera in un paese francofono. Ha espresso poi sentiti ringraziamenti al liceo ospite per l’eccellente preparazione delle docenti Clelia Biacino ed AntoniettaMastroianni.
Dopo la consegna dei diplomi, il Console ha salutato e ha invitato i presenti a visitare la sede del consolato francese a Napoli, l’istituto Grenoble, in occasione del centenario del prossimo anno.