Consorzio Asi, i conti tornano in ordine con il bilancio 2017

220
In foto la riunione del consiglio direttivo per l'approvazione del bilancio, al centro la presidente Raffaela Pignetti
Il consiglio generale del Consorzio Asi, nella seduta odierna, ha approvato all’unanimità il bilancio d’esercizio 2017 con un attivo di oltre 200.000 euro. Si tratta di un risultato storico per l’ente che corona l’impegno profuso dall’amministrazione in questi tre anni e mezzo e che la stessa si era posta come traguardo fondamentale all’atto del suo insediamento. Il plauso per l’attività svolta dal comitato direttivo presieduto da Raffaela Pignetti è stato unanime. “Un plauso – dichiara la presidente – che va condiviso con la direzione e con l’intera struttura del Consorzio che ha collaborato fattivamente alla riorganizzazione e al risanamento dell’ente”. Nella sua relazione la Pignetti pone l’accento sui risultati conseguiti sia sul piano del contenimento dei costi di gestione, ma soprattutto nel superamento di una serie di contenziosi annosi che hanno pesato non poco sulle attività istituzionali dell’ente soprattutto in materia di espropri. “Oggi – afferma la presidente -e può guardare al futuro con maggiore serenità, impegnando tutte le proprie energie e risorse nella realizzazione del corposo programma di investimenti che il Consorzio ha già avviato alla fase esecutiva e nella prosecuzione delle attività propedeutiche alla redazione del nuovo Piano regolatore. Da questo lavoro scaturirà una nuova spinta alle attività insediative e alla all’attrazione di nuovi investimenti produttivi negli agglomerati consortili. Ciò unitamente alla ripresa degli interventi infrastrutturali che verranno dal finanziamento dei progetti già presentati in Regione e destinati a modificare radicalmente l’assetto degli agglomerati e la loro vivibilità”. La presidente ha anche anticipato un nuova riunione del Consiglio da tenersi in tempi brevissimi da dedicare agli aggiornamenti sullo stato delle attività avviate.