Consumi, la ripresa è lontana: ai livelli pre-crisi solo nel 2020

47


La ripresa dei consumi è ben lungi dall’arrivare. I consumi finali degli italiani, nonostante due anni di ripresa, sono ancora abbondantemente al di sotto dei livelli registrati prima della recessione: al netto dell’inflazione, nel 2016 i consumi sono ancora inferiori del -4,8% ai livelli pre-crisi (2007), per circa 47 miliardi di euro in meno in valori assoluti. Continuando ai ritmi attuali, torneremo ai livelli di consumi del 2007 solo nel 2020. Lo dice una ricerca Eures-Cer per Confesercenti. In questo quadro, l’annuncio del blocco delle clausole di salvaguardia è estremamente positivo. L’aumento Iva avrebbe frenato ancora di più la ripresa dei consumi e la crescita del Pil. Se si procedesse all’innalzamento delle aliquote – dice la ricerca – perderemmo a regime 8,2 miliardi di consumi: circa 305 euro di spesa in meno a famiglia. Sul Pil invece l’impatto negativo ammonterebbe a -5 miliardi di euro. L’effetto atteso sui prezzi è di un aumento dello 0,7%. Una stangata che si trasformerebbe quasi completamente in contrazione di spesa.