Contemporaneamente: in Campania 30 spazi aperti all’arte dal 17 al 19 dicembre

91

di Maria Carla Tartarone Realfonzo

“Contemporaneamente” è il titolo di una mostra che più di trenta Spazi, Musei, Gallerie, Studi fotografici ci propongono in Campania, esponendo le loro opere convinti che l’Arte sia l’unico pensiero esaltante, che oggi possa rasserenarci. Così questa improvvisa decisione di una mostra contemporanea ci rincuora e siamo spinti a guardarci attorno, cercare tra le nostre strade i luoghi dell’Arte che ci vengono aperti, anche se con cautela. Non solo è molto importante che i luoghi dell’arte ci vengano proposti tutti insieme, poiché sappiamo che nella nostra città, Napoli, basta guardarci attorno, nel centro tra i vicoli, dove espongono anche gli artisti creatori di Presepi, verso il mare, verso le colline, per scorgere bellezze confortanti, esaltanti. Ma le mostre proposte sono sostanzialmente di ”Contemporary Art”, accolte in luoghi, Musei, Gallerie e Studi di notevole fama che possiamo visitare su prenotazione ed anche on line, come è stato per la recente mostra di Capodimonte su Luca Giordano, illustrataci da Stefano Causa, così che il Natale possa festeggiarsi anche culturalmente, accompagnati dal sentimento della solidarietà. Non mi riesce di citare elencare tutti i partecipanti, quasi un mio personale invito, ma soltanto riportare ciò che mi è giunto: numerosi inviti entusiasmanti, non solo per il valore delle opere, ma anche per il loro significato solidale. Sul territorio campano oltre trenta spazi saranno aperti il 17, 18 e 19 dicembre dalle 11 alle 19, possibilmente su prenotazione. Sosterranno l’iniziativa il Museo Madre, la Fondazione Plart, La Fondazione Morra, la Fondazione Morra Greco, I Magazzini Fotografici e Tarsia e tra i tanti volenterosi partecipanti vi saranno “Al Blu di Prussia” con la Collettiva “Naturalia”, la Galleria di Alfonso Artiaco con la presenza dell’artista Veronica Jannsens, la Galleria di Andrea Ingenito con “Dieciperdieci” , opere di Warhol e di Abbamondi, La Galleria Annarumma con una Collettiva, la Galleria Casamadre con le opere di Chiara Dynys, Dafna Gallery con Valentina Colella, la Galleria di Lia Rumma con Luca Monterastrelli, La Galleria di Pietro Renna con le opere di Cherubino Gambardella, lo Studio Trisorio con Christiane Lo’hr. Questi, insieme ad altri, tutti siti napoletani. Interverranno anche Gallerie delle province come La Galleria di Paola Verengia di Salerno con una Collettiva, la Galleria di Nicola Pedama di Caserta con una Collettiva, la Axrt Galery di Avellino con “Alchimie Collettive”, la Galleria Nuova Arte Contemporanea di Montesarchio, lo Spazio Amira di Nola con opere di Kosuth e di Pietro Lista. Questo è il dono di Natale che i nostri sostenitori dell’Arte vogliono offrirci, uno stimolo altresì al desiderio di conoscenza che dobbiamo trasmettere e promuovere nei giovani.