Contratti per 1,3 mld di euro
L’affare lo fanno i giapponesi

42

Hitachi paga 1,9 miliardi a Finmeccanica ma ammortizza i costi con il portafoglio ordini Clausola si salvaguardia per gli stabilimenti regionali. Se va male paga la società italiana A Hitachi paga 1,9 miliardi a Finmeccanica ma ammortizza i costi con il portafoglio ordini Clausola si salvaguardia per gli stabilimenti regionali. Se va male paga la società italiana A conti fatti nessuno ci rimette. Si può riassumere così l’esito dell’operazione che consegna Ansaldo Breda e Ansaldo Sts, due società di primo piano della galassia Finmeccanica, alla giapponese Hitachi. Costo del trasferimento di quote 1,9 miliardi di euro. Soldi che il gruppo nipponico ha già praticamente ammortizzato con il portafoglio ordini. Ansaldo Breda ha in corso un appalto da 250 milioni di euro con la Metropolitana di Milano per la fornitura di 47 treni modello Driveless e altri contratti con le società Gest e Trenord, per complessivi 26,1 milioni di euro, e Trenitalia(7,4 milioni per l’adeguamento del sistema Dis, una sorta di scatola nera in dotazione ai convogli dell’azienda di Ferrovie dello Stato. Gran parte del lavoro di Ansaldo Breda viene realizzato in Campania presso lo stabilimento di Napoli. Un polo che, nelle intenzioni dell’amministratore delegato di Finmeccanica, Mauro Moretti, deve diventare centro di eccellenza mondiale nei campi della progettazione e manutenzione. Meno radicata sul territorio locale, visto che la sede principale è a Genova, Ansaldo Sts resta comunque un presidio importante per Napoli, dove ha uno stabilimento in via Argine con 200 addetti. L’appalto più importante in corso è con la Nuevo Metro de Lima, gruppo che gestisce la metropolitana della capitale peruviana in virtù di una concessione rilasciata dal Governo locale. In questo caso nelle casse della Hitachi, nuova proprietaria delle due Ansaldo, finiscono 710 milioni di dollari. Che si sommano ai 292 milioni incassati per la realizzazione di un sistema di trasporto urbano e suburbano ad Aarhus in Danimarca e ai 26 milioni che la Cnr Equipment Engineering paga per realizzare l’innovativo Tram Wave e fornirlo alla città cinese di Zhuhai. Se i giapponesi ci guadagnano soldi e una posizione di forza nel mercato asiatico, fortemente orientato allo sviluppo dei sistemi ferroviari nei prossimi anni, Finmeccanica grazie all’operazione Ansaldo riduce la propria massa debitoria di 600 milioni e può concentrarsi maggiormente, e meglio, sull’aerospazio. Quanto alla Campania l’ad Moretti è stato chiaro nel corso dell’audizione alla Camera dei Deputati. La clausola di salvaguardia c’è e tutela completamente i mille dipendenti che Ansaldo ha in regione. “Se qualcosa va male e non vengono raggiunti i livelli di produttività previsti paghiamo noi”, assicura il numero uno di Finmeccanica.


Dove si trova Breda • Napoli, via Argine, sede principale • Pomigliano d’Arco, viale Aeronautica • Torre del Greco, viale Europa Numero dipendenti in Campania • 800 Appalti in corso • Metropolitana di Milano: 250 mln per la fornitura di 47 treni Driveless • Trenord: 24,6 mln per manutenzione convogli • Trenitalia: 7,4 mln per adeguamento sistema Dis • Gest: 1,5 mln per revisione tram Sirio Dove si trova Sts • Napoli, via Argine Numero dipendenti in Campania • 200 Appalti in corso • Nuevo Metro de Lima: 710 mln per costruzione metropolitana senza conducente nella capitale del Peru • Città di Aarhus (Danimarca): 292mln per costruzione nuovo sistema urbano di trasporto • Cnr Equipment Engineering: 26 mln per realizzazione Tram Wave a Zhuhai (Cina)