Coop sanità, Ciarambino: Accelerare procedure concorsuali e tutelare i lavoratori

30

«Valorizzare il personale sanitario e sociosanitario che ha lavorato nel periodo della pandemia e che ora rischia il posto di lavoro perché molti servizi erogati dalle Asl sono in corso di internalizzazione, deve essere un impegno impellente della politica regionale. La protesta dei lavoratori delle coop è legittima e io sono con loro. Già nelle scorse settimane abbiamo chiesto un’audizione in Commissione sanità per affrontare la vicenda e solo pochi giorni fa ho incontrato il direttore generale dell’Asl Na 1 e i vertici regionali per proporre l’espletamento di un concorso unico regionale, in modo da riservare la quota del 50% sull’intero fabbisogno delle Asl ai lavoratori delle coop, dando così attuazione alla mozione da me proposta insieme ad altri e approvata all’unanimità dal Consiglio regionale – precisa Valeria Ciarambino, vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e componente del Gruppo Misto – Siamo vicini al traguardo, visto che l’assessore Cinque ha convocato le parti, ma è mio preciso impegno seguire fino in fondo la vicenda fino alla sua soluzione positiva», ha concluso la Ciarambino.