Cooperazione, migranti e rifiugiati in Libia: nuovo bando Aics di 2 milioni di euro

263

L’Italia, con l’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics), ha pubblicato un bando che prevede dotazioni finanziarie pari 2 milioni di euro, per interventi di primissima emergenza nei centri per migranti e rifugiati in Libia di Tarek al Sika, Tarek al Matar e Tajoura in Libia. Lo rende noto l’Ambasciata d’Italia in Libia. Il bando era stato approvato nell’ottobre scorso nell’ambito della strategia italiana che punta ad arginare il flusso di migranti nel rispetto dei diritti umani e della dignità delle persone. La scadenza è fissata al 29 novembre 2017.