Coronavirus, a Portici nasce il tavolino solidale: un banchetto con generi di prima necessità per chi è in difficoltà

440

Un tavolino solidale con prodotti di prima necessità per chi ha difficoltà a mettere il piatto a tavola. L’iniziativa nasce a Portici ed è promossa da Maurizio Chiosi insieme ad altri condomini per venire incontro alle necessità di quanti, a causa dello stop imposto alle attività lavorative, non stanno guadagnando e non possono fare la spesa. Chi invece ha la possibilità economica può donare, di sua volontà, i prodotti e metterli sul tavolo a disposizione dei meno fortunati. Il tavolino viene collocato ogni giorno dalle 10.00 alle 18 in viale Ascione e contiene generi alimentari di prima necessità quali pasta, pelati, frutta, verdura, scatolame, biscotti ma anche pannolini, sapone, a disposizione di chi ne ha bisogno. ”A Napoli c’e’ il ‘panaro solidale’ e ho pensato di dar vita a un qualcosa di simile anche qui a Portici ” dice Chiosi ”Tutti coloro che hanno difficoltà possono ritirare direttamente fino a cinque unita’ di prodotto tra quelli disponibili. Chi ha invece possibilità di spesa, ci aiuti in modo che il tavolino resti sempre rifornitò’. L’iniziativa è partita questa mattina ed è stata salutata con favore da molte adesioni. ”Abbiamo finora raccolto diversi prodotti che ci sono stati donati da cittadini generosi e qualcuno e’ venuto anche già a ritirarne” spiega ”E’ una iniziativa di vicinato che ho voluto chiamare Tavolino Solidale, Prendi se non puoi donare e che può essere replicata anche in altri quartieri o condomini”.