Coronavirus, ad Ariano Irpino in centinaia in coda per lo screening di massa

126

Le prime code sono cominciate gia’ intorno alle 9 di oggi. Il piano sperimentale di screening di massa che riguarda Ariano Irpino, primo comune zona rossa della Campania, e’ cominciato con una partecipazione notevole. In 25 sezioni elettorali disseminate sul territorio stanno affluendo da questa mattina centinaia di cittadini che verranno sottoposti prima alla misurazione della temperatura corporea e poi a un prelievo ematico per procedere al test sierologico. Nell’operazione, che in due giorni interessera’ piu’ di 20milapersone, sono impegnati in 70 tra medici e infermieri, con il supporto di un centinaio di volontari che controllano i percorsi stabiliti per evitare assembramenti. Per accedere ai punti di raccolta, bisogna indossare la mascherina e disporsi in base al cognome. L’accesso avviene infatti in ordine alfabetico. Non appena effettuati i prelievi, dei corrieri provvedono alla raccolta dei campioni e al trasporto presso i laboratori dell’Azienda dei Colli di Napoli, che comprende gli ospedali Cotugno, Mondaldi e CTO. Le operazioni vengono coordinate dall’Istituto Zooproflattico sperimentale per il Mezzogiorno di Napoli e dall’Asl di Avellino.