Coronavirus: Bagnai, ‘accesso a Recovery Fund sarà debito e non a fondo perduto’ (2)

23

(Adnkronos) – “Insomma, come di consueto -lamenta l’esponente della Lega Francia e Germania sfruttano le condizioni di urgenza per piegare le politiche europee a loro esclusivo vantaggio. Dulcis in fundo, le somme previste sono irrisorie rispetto ai bisogni del Paese: si parlerebbe, nella migliore delle ipotesi, di 30 miliardi all’anno per tre anni a partire dal prossimo, ma anche questo scenario, catastrofico per la nostra economia, è probabilmente ottimistico, considerando che il presidente Ursula Von der Leyen ha detto che è improbabile che il Recovery Fund collochi più di 100 miliardi di titoli all’anno sul mercato”.