Coronavirus, Caserta: controlli a campione in autostrada. In 14 positivi al test rapido ma non al tampone

1343

Sono risultati negativi altri quattordici tamponi praticati su persone trovate positive ieri al test rapido per il Covid-19; ieri lo stesso esito si era verificato per tre casi. È quanto si apprende dall’Asl di Caserta, in prima linea, anche per motivi geografici, nell’effettuazione dei testi rapidi alle persone fermate ai caselli autostradali o alle stazioni ferroviarie, spesso di ritorno dal Nord Italia, e trovate dal termoscanner con una temperatura pari o superiore ai 37,5 gradi. Nelle prossime ore dovrebbe arrivare l’esito di altri 18 tamponi praticati sempre su viaggiatori trovati positivi al test, dato che fa salire a oltre 30 il numero di soggetti nel cui sangue è stata accertata la presenza di anticorpi al virus, una spia del contagio da Coronavirus, con una percentuale di circa il 10% di persone risultate positive rispetto ai test effettuati (oltre 300; persone che si sono dunque messe in viaggio, in treno ma soprattutto in auto, in condizioni di salute non buone. È la barriera sull’autostrada A1 di Napoli Nord, ricadente nel territorio del comune di Marcianise (Caserta), quella in cui è stato accertato il maggior numero di positività al test rapido; i controlli vengono comunque fatti a campione, per cui tante vetture sono transitate.