Coronavirus, contributi per la sicurezza: ad Avellino fino a 2mila euro per le Pmi

76
In foto la Camera di commercio di Avellino

La Camera di commercio di Avellino concede contributi alle Pmi per supportare le imprese irpine nei processi di organizzazione aziendale per la ripresa in sicurezza delle attività nella fase due dell’emergenza sanitaria. Il contributo accordato a ciascuna impresa richiedente sara’ pari al 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 2mila euro. Lo stanziamento destinato al bando e’ pari a 100 mila euro. Sono ammissibili le seguenti spese sostenute (fatture emesse) a partire dal 31 gennaio 2020: aggiornamento del documento unico di valutazione dei rischi aziendali ; servizi e dispositivi per la sanificazione dei locali aziendali, ambienti di lavoro, spazi comuni, postazioni e attrezzature; acquisto di dispositivi di protezione individuale, dispenser e gel igienizzante, dispositivi per la misurazione a distanza della temperatura corporea; installazione di barriere, divisori negli ambienti di lavoro. La domanda di contributo dovrà essere presentata – a partire dalle ore 9.00 del 4 maggio 2020 e fino al 30 settembre 2020 – esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma Telemaco.