Coronavirus, De Luca: Campania, crescono i contagiati, molti giovani. Picco tra fine aprile e inizio maggio

535

“Crescono i contagi al Sud, come era prevedibile”. Lo ha detto in diretta Facebook il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che aggiunge: “Abbiamo registrato nello specifico una presenza tra i contagiati di soggetti più giovani rispetto alla media nazionale, crediamo sia dettato dalla ondata di ritorno venuta dal Nord”. Poi De Luca torna sul divieto di far passeggiare i bimbi: “Se non stringiamo i denti per altri dieci giorni, i bimbi resteranno chiusi a casa a giugno e a luglio”.
“Contiamo di avere in Campania il picco, e quindi l’inizio della curva discendente, tra fine aprile e inizio maggio. Significa avviarci verso una riduzione dei contagi fino allo zero, A fronte di questo – aggiunge – abbiamo registrato rilassamenti intollerabili. Ho dovuto chiedere invio di altre trecento unità delle forze armate in Campania perché ci sono troppe realtà dell’area metropolitana in cui c’è una disinvoltura che fa paura”.