Coronavirus: giudici, ‘boss Sudato scarcerato perché in caso di contagio rischia la vita’ (2)

23

(Adnkronos) – Per i giudici al momento “non può dirsi sussistente un attuale concreto pericolo di commissione di nuovi delitti, considerato che il condannato è detenuto dal 1995”. Per la magistratura la detenzione in carcere avrebbe potuto rappresentare un “grave pregiudizio” per Sudato. Il giudice dell’Aquila ha ricordato la relazione del medico secondo cui “in caso di infezione da Covid possa essere considerato paziente ad alto rischio”.