Coronavirus, Gubitosi lancia #Giffoniunmetrodate

83
in foto Claudio Gubitosi

L’emergenza del coronavirus non blocca Giffoni Opportunity che risponde con talk e campagne social. Fino al 12 luglio, a poche ore dall’apertura della 50esima edizione del Giffoni Film Festival, infatti, saranno tante le attività e le iniziative che coinvolgeranno (per il momento da casa) migliaia di ragazzi.

Su tutti i canali social di Giffoni in streaming il talk “Restiamo a casa, ma non ci fermiamo” e la campagna #GiffoniAUnMetroDaTe. Ospiti del direttore Claudio Gubitosi, via Skype, saranno giffoners che racconteranno come stanno trascorrendo questo periodo. Interverranno ragazzi dalle storie significative, come l’ambassador e masterclasser Marco Napoli (29 anni) medico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e del Gemelli di Roma, l’ambassador Nico Tripodi (22 anni) che studia attualmente in Svezia, il giffoner Giovanni Cioffi (23 anni) studente del Politecnico di Torino e Domenico Benvenuto (25 anni) giurato per sette edizioni e attualmente tra i ricercatori che hanno isolato il Dna del Coronavirus, sotto la guida del professore Massimo Ciccozzi. Un prossimo talk prevede la partecipazione, sempre via Skype, di otto giovani giffoners del Veneto, Calabria, Sicilia e Sardegna, alcune delle regioni partner di numerose iniziative che Giffoni promuove durante l’anno in Italia. Un’altra occasione, quindi, per creare link tra ragazzi e di moltiplicare le occasioni di incontro. Il format, nelle prossime settimane, vedrà il coinvolgimento degli hub esteri di Giffoni. Alle skypecall parteciperanno giurati di diverse nazioni, comprese Giappone (Tokyo) e Corea del Sud.