Coronavirus, in Lombardia 89 contagiati

88

“I numeri della notte sono stati superati, siamo a 89 infettati in Lombardia, è un dato che la sala operativa mi ha comunicato pochi minuti fa. Anche un ragazzo giovane che abita in Valtellina, questo per dire come purtroppo ci siano ormai più zone dove vivono gli individui infettati”. Lo ha detto a Sky Tg24 il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in merito al focolaio del coronavirus Covid-19 nel Lodigiano.
“Il punto di riferimento è però sempre il focolaio iniziale, anche questo ragazzo studia in un istituto di Codogno”, ha spiegato Fontana, che ha concluso: “Con quelli veneti e con quello torinese si superano sicuramente i 100 in Italia”.
A una domanda sulla sospensione del trattato di Schengen, il governatore della Lombardia ha risposto: “Bisogna essere cauti nel dire di sì ma anche nel dire di no. Non lo dico per fare polemica, ma qualche controllo in più alle frontiere sarebbe opportuno oggi e lo sarebbe stato anche in passato”.
(ITALPRESS).

L’articolo Coronavirus, in Lombardia 89 contagiati proviene da Italpress.