Coronavirus, in pazienti con Bpco e virus quadri clinici più gravi

46

Roma, 16 giu. (Adnkronos Salute) – I pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), enfisema e asma, “hanno presentato quadri clinici più gravi quando colpiti dal coronavirus”. Il 6-8% della popolazione italiana è affetto da Bpco, che ha come principale bersaglio l’apparato respiratorio. In base ai dati dell’Istituto superiore di sanità (Iss) sulle patologie preesistenti, in 3.335 soggetti sul totale di 32.448 deceduti, la Bpco era presente nel 16,6% del campione (dati al 4 giugno). A fare il punto gli esperti durante una conferenza stampa online ‘Non solo Covid-19: Bpco, la terapia con tre farmaci riduce il rischio di morte’ promossa da Gsk.