Coronavirus, Mastrocinque (Cia Campania): Agricoltura, c’è chi specula sulla tragedia

134
In foto Alessandro Mastrocinque, presidente di Cia Campania

“Tra mille difficoltà, in un momento particolarmente complesso, la imprese agricole di Cia Campania assicurano continuità alle coltivazioni e alle produzioni agricole ma è davvero grave che ci sia chi specula su una tragedia come questa”: a denunciarlo il presidente di Cia Campania Alessandro Mastrocinque. “Purtroppo – è scritto nella diffusa da Mastrocinque -, ci giungono segnalazioni dalle imprese che per l’approvvigionamento di molti beni quali semi, mangimi, macchinari, ricambi, ecc., si registrano aumenti di prezzi e in alcuni casi le ditte fornitrici non assicurano le consegne”. “Noi stiamo facendo la nostra parte – continua il presidente di Cia Campania – chiediamo responsabilità a tutte le attività legate alla filiera agricola che sono chiamate a rimanere aperte secondo il dpcm; chiediamo di evitare speculazioni e di assicurare le consegne. Alle Istituzioni chiediamo di non creare ulteriori ostacoli nella circolazione, a chi svolge attività fondamentali per assicurare gli alimenti a tutti i cittadini”.