Coronavirus, ministro Provenzano: “Cdm difficile”

35

Roma, 23 feb. (Adnkronos) – “È stato un CdM difficile, le cui decisioni sono state assunte col supporto della comunità scientifica. Abbiamo previsto misure che consentono di tutelare la salute dei cittadini, di , isolando i focolai, e di mitigarne gli effetti, minimizzando le situazioni a maggiore rischio di contagio”. Così Giuseppe Provenzano, ministro per il Sud e la coesione territoriale, sulla sua pagina Facebook.

“C’è un lavoro straordinario in corso – spiega – coordinato dalla Protezione civile e che vede come protagonista il nostro Servizio Sanitario Nazionale, sotto la guida seria e responsabile del Ministro della Salute, Roberto Speranza. A tutti coloro che sono impegnati a fronteggiare l’emergenza #Coronavirus, da italiano, va il mio ringraziamento”.

“A tutti voi vorrei dire che l’Italia si è dotata del più alto livello di sicurezza nel contenimento del rischio, e lo ha fatto in piena trasparenza, attivando in forma estesa i controlli. I numeri che state osservando crescere con preoccupazione sono il frutto di questo lavoro accurato e di questa scelta di democrazia. Bisogna esserne orgogliosi – afferma – Sapendo che per uscire dall’emergenza, ora, ci sarà bisogno del contributo di tutti, di un patto di fiducia con i cittadini, nel seguire alcune prescrizioni (anche queste semplici del decalogo) e nel sottoporsi ove necessario ad alcune brevi restrizioni. Un pensiero solidale alle comunità della Lombardia e del Veneto colpite dal virus”.