Coronavirus, Napoli: scongiurato il temuto rientro di massa da Milano dopo l’ultimo decreto Conte

269
In foto la stazione di Milano

Erano solo alcune decine i passeggeri che stamani hanno preso il Frecciarossa in partenza da Milano Centrale verso Napoli delle 9,55. Solo a tre persone, a quanto si è visto ai controlli, è stata impedita la partenza per la mancanza dei requisiti necessari per viaggiare ma, a differenza di ieri pomeriggio, non vi sono state tensioni o contestazioni. Con tutta probabilità la stretta di ieri che vieta lo appostamento dal comune in cui ci si trova salvo particolari, comprovati motivi, per contrastare la diffusione del coronavirus ha dissuaso molti, tanto che non vi sono state code ai controlli di Polizia ed Esercito, contrariamente ai giorni scorsi. Il treno che originariamente doveva partire dalla stazione di Porta Garibaldi, è stato fatto partire da Milano Centrale forse per un miglior controllo dei passeggeri. Sul sito Trenitalia questa mattina non era più possibile acquistare biglietti ed è possibile quindi, se questo indicava che fossero esauriti i posti, che una parte dei passeggeri abbia rinunciato alla partenza.