Coronavirus: Rizzoli (Lombardia), ‘paradosso Sala che chiude Navigli, non serve’

20

Milano, 8 mag. (Adnkronos) – Chiudere i Navigli di Milano, ieri affollati di giovani che bevevano e chiacchieravano anche senza la mascherina, non serve. Piuttosto, bisogna appellarsi alla responsabilità dei singoli. E’ il parere dell’assessore della Lombardia al Lavoro e all’Istruzione, Melania Rizzoli, che è anche medico chirurgo. “Mi sembra un paradosso che il sindaco Sala, quello che voleva fare gli aperitivi ai Navigli con Zingaretti, ora li chiuda. Io – dice in un’intervista all’Adnkronos – non penso serva chiudere i Navigli, ma piuttosto serve un appello ulteriore alla responsabilità di quei cittadini fortunati che sono ancora risparmiati dalla malattia e che hanno ripreso le loro attività”.