Coronavirus, seconda vittima in Irpinia: un 66 enne di Ariano irpino

3190
In foto l'ospedale Moscati di Avellino

È risultato positivo al coronavirus un uomo di 66 anni di Ariano Irpino deceduto venerdì scorso nell’ospedale Moscati di Avellino. L’uomo era arrivato al pronto soccorso del Moscati nella giornata del 13 marzo scorso ed era stato immediatamente ricoverato in rianimazione. Le sue condizione erano già particolarmente compromesse e il 66enne è deceduto dopo poche ore dal ricovero. Presentava sintomi compatibili con il covid-19 e il medici su disposizione della procuradi Avellino hanno eseguito un tampone post mortem, il cui esito è stato comunicato oggi. Il 66enne è la seconda vittima in provincia di Avellino, dopo la morte ieri di un 73enne di Mirabella Eclano. Ed è anche la prima vittima di Ariano Irpino, il comune che conta il maggior numero di contagiati e per il quale il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha disposto la quarantena per tutta la popolazione.