Coronavirus, Siae: “Slitta al 20 marzo scadenza abbonamenti musica ambiente”

38

Roma, 24 feb. (Adnkronos) – “L’evoluzione della situazione relativa alla diffusione del coronavirus ha reso necessaria l’adozione di misure straordinarie in alcune regioni d’Italia per fronteggiare l’emergenza sanitaria. A seguito di ciò, Siae ha disposto lo slittamento dei termini di scadenza degli abbonamenti per musica d’ambiente al 20 marzo 2020 su tutto il territorio nazionale”. Lo scrive la Società Italiana Autori Editori. “In considerazione della sospensione delle manifestazioni di spettacolo ed intrattenimento che interesserà le regioni che hanno adottato specifici provvedimenti – si entra nel dettaglio – si dispone, almeno fino al 1° marzo, la sospensione delle attività di controllo autorale ed erariale anche da parte dei mandatari (ad oggi le Regioni Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Province Autonome di Trento e Bolzano)”.

“Con riferimento alle scadenze di pagamento per diritto d’autore relative alla prima quindicina di febbraio (scadenza 20 e 23 febbraio) e per la successiva – sottolinea la Siae – è stato disposto di non applicare le penali per ritardato pagamento per un periodo che sarà tempestivamente comunicato dalla Direzione Generale alle sedi di Bologna, Torino, Milano e Venezia. È stato altresì disposto lo slittamento del termine per il rinnovo degli abbonamenti della musica d’ambiente al prossimo 20 marzo 2020. Questo provvedimento ha valenza per l’intero territorio nazionale. Da ultimo, ma non di secondaria rilevanza, è stata disposta la chiusura dello sportello di Codogno (sportello secondario della mandataria di Soresina-Codogno) almeno fino al termine del divieto di allontanamento ed avvicinamento dal comune medesimo. Quanto sopra resta valido compatibilmente con gli aggiornamenti emanati dalle autorità competenti in funzione dell’evoluzione della situazione”.