Coronavirus, virologo: “Dovremo abituarci a conviverci”

14

Roma, 22 feb. (Adnkronos Salute) – “E’ un po’ un paradosso: il fatto di avere già 25 casi in Lombardia e 3 in Veneto, ma si tratta di numeri fluidi, in realtà è spia della stringente azione di screening. La velocità di aumento di casi di nuovo è dunque segnale dell’azione di individuazione messa in campo dalla sanità italiana”. A dirlo all’Adnkronos Salute è il virologo dell’Università di Milano, Fabrizio Pregliasco.

“Stiamo dimostrando una capacità di filtro, a differenza di quanto accaduto nei primi tempi in Cina. E a Codogno quello che ha creato problemi è stato l’arrivo del paziente in pronto soccorso. Penso però – aggiunge – che dovremo abituarci a convivere con il nuovo coronavirus, come una delle cause di polmonite. Ora però è il momento di intervenire con l’operazione di spegnimento. Le misure adottate a livello locale – conclude – sono necessarie. Per spegnere un incendio occorre agire nell’immediatezza”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here