Corpo consolare di Napoli, tanti volti noti alla festa degli auguri di inizio anno

895

di Maridì Vicedomini

Un appuntamento irrinunciabile e di grande prestigio culturale ed istituzionale, la tradizionale “Festa degli auguri” di inizio anno del Corpo Consolare di Napoli, che quest’anno si è svolta il 23 gennaio nel Salone della Borsa Valori della Camera di commercio nell’ambito di una logica precisa dettata dalle iniziative di promozione dell’internazionalizzazione, delle missioni commerciali e dei contatti diplomatci previsti dall’accordo che l’Ente camerale presieduto da Ciro Fiola ha siglato con l’Ice.di Napoli. Ad accogliere gli oltre 200 invitati, rappresentati del mondo delle Istituzioni, dell’ impresa, delle professioni e della cultura napoletana, Mariano Bruno, segretario generale del Corpo consolare e Console Onorario del Principato di Monaco che ha tracciato un quadro sintetico dello scenario economico globale e locale e dei rapporti commerciali internazionali, ricordando i tre nuovi consolati aperti nel 2019 a Napoli e cioè quelli di Ungheria, Slovacchia e Libano, e i tre nuovi Consoli di carriera insediati in città, vale a dire Stati Uniti d’America, Spagna e Venezuela. Accanto a lui, il Decano Viktor Hamotskyi, console generale dell’Ucraina. Attualmente il Corpo Consolare di Napoli riunisce i 70 diplomatici rappresentanti di Paesi stranieri presenti a Napoli fra consoli di carriera ed onorari e rappresenta un organismo di particolare rilevanza considerata anche l’evoluzione che nel tempo ha assunto la figura del Console, autorevole mediatore ed interlocutore con i Paesi stranieri non solo in termini politici e diplomatici, ma anche culturali, economici e di servizi per i cittadini. Ad inaugurare la serata presentata dalla giornalista televisiva Serena Albano, le emozionanti note musicali dell’Inno nazionale italiano, modulate magistralmente dal violino elettronico di Simona Sorrentino. Dopo i rituali saluti di benvenuto ed augurali del Console Mariano Bruno e del decano Hamotskyi, del vice-prefetto vicario Luca Rotondi e del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, è stata consegnata da Giuseppe Testa, Console Onorario dell’Indonesia ad Umberto Zoccoli, responsabile del Cerimoniale del Comune di Napoli una targa di riconoscimento del Corpo Consolare di Napoli per la sua meritoria attività istituzionale svolta in questi anni con professionalità e competenza. Molti i consoli presenti al gala; tra questi, il console della Tailandia Mario Mattioli, di Sierra Leone e della Repubblica Dominicana Elio Pacifico, della Svizzera Adriano Aveta, del Giappone Alberto Carotenuto, dell’Islanda Gianluca Eminente, del Portogallo Maria Luisa Cusati, del Benin Giuseppe Gambardella, della Colombia Antonio Maione, della Polonia Dario dal Verme, del Bangladesh Fiorella Breglia, del Niger Angelo Pinelli, del Cile Maurizio di Stefano, delle Filippine Francesca Giglio, della Romania Gilda Pacifico, dell’Uzbekistan Vittorio Giorgi, dello Zambia Francesco Cossu e tanti altri. Tanti gli ospiti autorevoli intervenuti alla manifestazione quali l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente, l’amministratore unico di Napoli Servizi Salvio Palma, i presidenti della Bcc Napoli Amedeo Manzo, del Distretto aerospaziale campano Luigi Carrino, il cavaliere del Lavoro Stefania Brancaccio, il vicepresidente di Pianoforte Holding Carlo Palmieri, l’amministratore unico di Eav Umberto de Gregorio. Il neo Presidente del Tribunale di Napoli Elisabetta Garzo, il Presidente della Corte d’Appello Giuseppe de Carolis di Prossedi, il Procuratore del Gran Priorato di Napoli e Sicilia del Sovrano Ordine di Malta Arturo Martucci di Scarfizzi, i Comandanti Regionale e Provinciale dei Carabinieri Maurizio Stefanizzi e Canio Giuseppe La Gala , il Questore di Napoli Alessandro Giuliano, il Comandante della Scuola Militare Nunziatella Amedeo Cristofaro. Molto raffinato il dinner buffet by Alba Catering con un festival di prelibatezze di ispirazione mediterranea, innaffiato da vini doc. Visti tra i selezionati invitati, Adele Pignata, Giuliano e Roberta Buccino Grimaldi, Gigi Mingione, Giovanni ed Angela Lombardi, Angelo Bruscino, Marco e Hilde Salvatore, Marco Zigon, Stefano Capasso ed Ornella Rinaldi, Francesco ed Antonella Tuccillo, Mario e Tina Carignani, Alberto Sifola, Francesco e Simona Orefice, Luigi ed Olimpia Di Mauro, Teresa Martucci Schisa, Andrea Soricelli, Alessandro e Roberta Formisano, Giuseppe Borselli, Gianantonio ed Emma Garzilli, Alessandro di Ruocco, Massimo Calenda.