Corruzione: Montante rompe il silenzio, ‘Voglio essere interrogato’, sarà sentito in aula a giugno

20

Palermo, 16 apr. (Adnkronos) – Antonello Montante, l’ex Presidente degli industriali della Sicilia, condannato in primo grado a quattordici anni di carcere per corruzione, a tre anni dal suo arresto rompe il silenzio e annuncia: “Voglio parlare”. Lo fa durante il processo d’appello che si celebra a Caltanissetta, davanti alla Corte d’appello, che si tiene a porte chiuse perché con il rito abbreviato. Montante sarà interrogato dai giudici i prossimi 11, 12 e 18 giugno. Non si tratta di dichiarazioni spontanee ,a di un interrogatorio vero e proprio.