Corsi, 100% di assunti
Vince il modello Usa

12

Il distretto tecnologico dell’ingegneria e dei materiali compositi polimerici di Napoli chiude i primi tre corsi di formazione finanziati dal Pon Ricerca 2007-2013 con il 100 per cento degli assunti. I Il distretto tecnologico dell’ingegneria e dei materiali compositi polimerici di Napoli chiude i primi tre corsi di formazione finanziati dal Pon Ricerca 2007-2013 con il 100 per cento degli assunti. I 18 allievi fomati trovano collocazione in altrettante aziende e cinque di questi ottengono contratti a tempo indeterminato. Un successo, quello ottenuto da Imast, che si spiega con l’applicazione di un modello molto in voga negli Stati Uniti d’America e, più in generale, all’estero: stretta collaborazione tra aziende e ente formatore e organizzazione di eventi per consentire agli allievi di presentarsi ai loro possibili datori di lavoro. “Abbiamo progettato i percorsi di alta formazione coniugando in maniera funzionale da un lato l’acquisizione di competenze specialistiche da parte degli allievi sul campo, dall’altro la creazione di figure professionali effettivamente richieste dal nostro sistema d’impresa”, dichiara il presidente di Imast, Eva Milella. “Il distretto – prosegue – ha svolto un’intensa attività di placement in collaborazione con i propri soci da poter immettere immediatamente nelle attività di ricerca industriale e nel ciclo produttivo figure con competenze specialistiche”. Una parte importante, in questa collaborazione tra mondo imprenditoriale e mondo formativo, negli Usa funziona così l’intero sistema universitario soprattutto in ambito tecnologico, la rivestono le aziende del distretto. Che selezionano le figure da formare e ricevono i giovani presso le proprie strutture con lo scopo di integrarli nei processi produttivi e averli già pronti in caso di assunzione. “‘L’altro elemento che sta funzionando benissimo – fa sapere Imast al Denaro attraverso l’ufficio comunicazione – è l’autopresentazione dei candidati. Nel corso di eventi organizzati dal distretto gli allievi hanno a disposizione 5 minuti ciascuno per promuoversi presso gli imprenditori che partecipano e far così conoscere le proprie competenze anche alle attività produttive che non fanno parte del distretto”. Attualmente sono in corso altri tre percorsi di formazione, che si concludono a giugno. Dei 20 partecipanti 8 hanno già trovato un lavoro qualificato.