Cosmetici, l’italiana Cosmoproject apre le porte al Sud Est Asiatico

14
in foto Primo Tortini, ceo di Cosmoproject

Si intensifica il dialogo tra Cosmoproject – azienda specializzata nella ricerca, progettazione ed implementazione di prodotti cosmetici innovativi e all’avanguardia – ed il Sud Est Asiatico. L’impresa di Casale di Mezzani (Parma), che da alcuni anni ha avviato rapporti commerciali con il Vietnam, ha dato inizio ad un confronto anche con le istituzioni di altri Paesi dell’area Asean, l’Associazione delle nazioni del Sud Est Asiatico. Nella sede di Casale sono state accolte delegazioni delle ambasciate di Thailandia, Indonesia, Malesia, Myanmar, Filippine e dello stesso Vietnam. Lo riferisce la Gazzetta di Parma. “Il Sud Est Asiatico è un mercato per noi interessante, strategico e dal grande potenziale”, spiega Primo Tortini, ceo di Cosmoproject, una realtà produttiva in costante espansione che conta oggi quasi 200 dipendenti e un fatturato di circa 30 milioni all’anno. “Cosmoproject è apprezzata in Vietnam – dice alla Gazzetta di Parma l’ambasciatore Cao Chinh Thien – L’area Asean, in futuro, vuole diventare uno spazio economico simile all’Ue, uno spazio da 600 milioni di abitanti nel quale saremmo ben lieti si estendesse anche l’attività di Cosmoproject che già ha avuto grande successo in Vietnam”.