Covid, 60mila dosi somministrate al centro rotariano Sant’Eustachio di Salerno

140

In soli sei mesi di attività, il centro vaccinale rotariano, presso la Parrocchia
Sant’Eustachio, ha raggiunto più di 60mila dosi di vaccino somministrate. Un numero che riempie di gioia e soddisfazione per l’affluenza, sempre crescente dei salernitani che decidono di vaccinarsi contro il Covid, ma anche per il lavoro che quotidianamente svolgono i volontari per permettere il funzionamento di questa grande macchina operativa.
Ogni giorno sono presenti i volontari del Rotary Club Salerno Duomo e del Rotaract
Salerno Duomo, in prima linea, per supportare il lavoro dei cinque medici dell’ASL di
Salerno che si alternano e dei volontari della Croce Rossa, insieme al prezioso supporto operativo di Don Nello Senatore, che sin dall’inizio, ha lavorato fianco a fianco con il Rotary Club Salerno Duomo per realizzare l’hub vaccinale.
Il centro vaccinale rotariano a Sant’Eustachio è aperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, il pomeriggio, dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e il sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00. È attivo anche il servizio drive in per i fragili che possono effettuare il vaccino in auto.
“Abbiamo voluto fortemente un centro vaccinale sul territorio cittadino come Club, proprio per dare un servizio alla comunità e scendere in campo, per quanto possibile, per sconfiggere questo nemico invisibile che all’improvviso ha sconvolto le nostre vite – dice Vincenzo Abate, presidente del Rotary Club Salerno Duomo – con tale presenza il Rotary Club Salerno Duomo incoraggia e contribuisce a sostenere gli sforzi di prevenzione e vaccinazione per contrastare il virus e vuole rimarcare l’aspetto della vicinanza alla intera comunità salernitana. È importante sostenere gli operatori sanitari che sono in prima linea in questa battaglia, a cui vanno i nostri ringraziamenti per il lavoro svolto”.