Covid a Capri, dopo la scoperta del focolaio a scuola alt a tutte le iniziative programmate per Natale

16
In foto via Camerelle a Capri (immagine d'archivio)

A Capri sospese le iniziative programmate in occasione del Natale dopo la crescita di contagi soprattutto tra giovanissimi e personale scolastico. A stabilirlo l’amministrazione comunale del comune isolano, guidata dal sindaco, Marino Lembo. Sono tre le scuole chiuse per l’alto numero di positivi al Covid 19: al momento sono 24 i contagi tra studenti e insegnanti dell’istituto comprensivo Ippolito Nievo, in particolare nella scuola primaria e dell’infanzia IV Novembre. Il primo cittadino, di concerto con l’Asl Napoli1 Centro e il dirigente scolastico, “sta seguendo con estrema attenzione l’evolversi dei contagi che si sono registrati all’interno di alcune classi dell’istituto”. Nel documento del Comune si legge che “sono state adottate tutte le misure necessarie ad arginare il diffondersi del virus, in particolare, è stata programmata, per la giornata di domani, l’esecuzione di ulteriori tamponi molecolari per tutti gli alunni ed il personale scolastico dei plessi Giuseppe Salvia, IV Novembre e Ippolito Nievo, che, in via cautelativa, sono stati momentaneamente chiusi”. Il sindaco invita “i genitori ad adottare la massima cautela e, in attesa dell’esecuzione degli ulteriori controlli sanitari disposti dall’Asl Napoli 1 Centro, ad evitare ogni attività che possa portare i propri figli a contatti, come ad esempio feste di compleanno, attività sportive e, comunque, incontri e riunioni che potrebbero esporre a possibili contagi. Sono state, inoltre, momentaneamente sospese tutte le nuove iniziative programmate in occasione delle festività natalizie”. Il sindaco e l’Amministrazione comunale augurano “ai bambini, al personale scolastico una pronta guarigione, esprimendo vicinanza e sostegno alle famiglie coinvolte, e rassicurano la popolazione sull’attività di monitoraggio e prevenzione messe in campo”, conclude la nota.