Covid, a Napoli cimiteri aperti per la commemorazione dei defunti 

273

I cimiteri napoletani in occasione della festività di Ognissanti saranno aperti da mercoledì 28 ottobre al 2 novembre dalle ore 7 alle ore 16 e saranno aperti tutti i varchi di accesso. Lo ha stabilito l’amministrazione comunale con l’obiettivo di “scongiurare assembramenti” nei giorni di particolare affluenza individuati nelle giornate di sabato 31 ottobre, domenica 1 e lunedì 2 novembre. Sul fronte della viabilità, l’amministrazione evidenzia che a causa dei lavori della metropolitana permane la chiusura, carrabile e pedonale, di via Santa Maria del Pianto all’altezza dell’impianto di cremazione comunale. Pertanto, i mezzi pubblici effettueranno fermate a tutti i varchi d’ingresso dei cimiteri di Poggioreale Pietà (varchi 5 e 6) e Nuovissimo (varchi 7 e 8) così che i cittadini possano individuare la fermata più vicina al rispettivo sepolcro. I mezzi pubblici diretti al cimitero di Poggioreale transiteranno per via del Riposo (doppio senso anche in queste giornate) e sosteranno presso l’aiuola triangolare d’intersezione tra via del riposo e via Santa Maria del Pianto. All’interno del cimitero sarà interdetto il traffico di automobili private e la Napoli Servizi garantirà la mobilità interna. Il Comune inoltre per garantire decoro e sicurezza ha avviato una serie di azioni. Sul fronte della manutenzione, l’assessore con delega ai Cimiteri, Enrico Panini, rende noto che “da oltre una settimana gli operatori della Cooperativa 25 Giugno e il personale di Napoli Servizi stanno curando lo sfalcio del verde orizzontale, mentre si è provveduto a eliminare o a circoscrivere le situazioni di alberi caduti a causa delle allerte meteo dei giorni scorsi” mentre per quanto riguarda la sicurezza all’interno dei cimiteri “sarà rinforzata l’ordinaria presenza di dipendenti del Comune di Napoli e di Napoli Servizi per garantire le migliori condizioni di sicurezza per i tanti napoletani che si recheranno a portare un saluto ai loro cari”, conclude Panini.